fbpx

5 metodi veloci per migliorare la tua comunicazione in farmacia

8
Share

Vuoi migliorare la tua comunicazione in farmacia ma non hai tempo di studiare? Ecco 5 metodi veloci che potrai applicare fin da subito.

Quello del farmacista è uno dei lavori più complessi in assoluto.

Bisogna unire competenze tecnico scientifiche di alto livello, attitudini commerciali, problem solving (c’è sempre qualche imprevisto, ogni giorno), capacità di gestione aziendale, contabilità.

Da qualche anno a questa parte le farmacie si stanno confrontando con una nuova necessità che non può più essere trascurata. 

La necessità di comunicare in maniera efficace.

Certo in questo momento molte farmacie delegano queste mansioni ad un’agenzia esterna ma non pensi sia un rischio delegare ad una agenzia che non ha mai vissuto la farmacia la comunicazione della tua attività?

È giusto appoggiarsi a professionisti esterni ma al tempo stesso è bene mantenere il controllo dei lavori, sia per comprendere le logiche che dominano questo mondo sia per avere la possibilità di agire in prima persona per comunicare in maniera più rapida.

Comunicare in prima persona ti permette di intensificare il messaggio in maniera esponenziale.

Si capisce sempre quando il post lo scrive un farmacista e quando un’agenzia, e lascia che te lo dica: ormai viviamo in un’epoca che fa dell’autenticità il suo plus maggiore.

Seguiamo celebrity e autorità nei social network perchè ci piace avere la possibilità di avere un contatto più vicino, più intimo con loro. 

Non pensi che anche un cliente vorrebbe avere un contatto più stretto con il suo farmacista di fiducia?

Basta un computer per comunicare cos’è è la tua farmacia

Ma ritorniamo al dunque. Comunicare non è facile e anzi, bisogna entrare nell’ottica che nel futuro dovrà essere considerato non solo come necessario ma proprio come una normale attività della farmacia a cui ci si deve dedicare almeno un ora al girono come potrebbe essere ad esempio fare gli ordini.

E bisogna farlo i maniera professionale, non prenderlo come un passatempo.

Ma cosa comunicare?

Innanzitutto devi parlare di te, della tua farmacia e delle persone che la compongono. Solo dopo viene la comunicazione sui prodotti o sugli eventi. Ma di questo ne parlo meglio qui.

Ad ogni modo c’è poco tempo per studiare e capire le tecniche che rendono efficace la comunicazione.

Ecco perché ho pensato di condensarti i principi fondamentali che devi seguire per creare una comunicazione efficace della tua farmacia.

Eccoli:

5 metodi pratici per migliorare la comunicazione della tua farmacia

Utilizza i social (anche tu)

Non affidarti al 100% ad agenzie creative che ti gestiscono il profilo perchè andrai a perdere autenticità.

Certo è giusto delegare la gestione quotidiana della pagina ma al tempo stesso si rischia di perdere quella componente umana, tridimensionale, autentica che è poi una delle poche cose belle dei social. 

Sii attivo nel tuo account. A volte prendi il cellulare e fai delle storie che sfrutterai per comunicare con il tuo cliente

Fatti contaminare

Il mercato delle farmacie non è una lotta tutti contro tutti.

Correre in solitaria per una buona posizione è certamente una strategia fallimentare nel lungo periodo.

Non aver paura di confrontarti con altri colleghi farmacisti. Non ti ruberanno nessuna idea che possa avvantaggiarli seriamente rispetto a te.

Sta pur sicuro che anche loro avranno idee geniali quanto le tue.

La difficoltà sta nel metterle in pratica e farle funzionale nel lungo periodo quindi parla, confrontati, apriti e vedrai che due cervelli produrranno un output migliore di uno.

Utilizza un linguaggio semplice

Quante volte durante le mie visite in farmacia trovo cartelli del tipo: “crema lipidizzante piedi in offerta” oppure “salvietta conf. bipak 3×2”.

Per un farmacista che lavora con i prodotti ogni giorno verrà intuitivo capire le abbreviazioni, i termini tecnici ma stai certo invece che per il cliente non è così.

E la conseguenza di ciò sarà che pur di non far la figura dell’ignorante che chiede spiegazioni sulla frase lascerà perdere. Una vendita in meno. Una riga dello scontrino in meno.

Ascolta il cliente

Ascolta le sue esigenze per capire di cosa ha bisogno.

Molto spesso pensiamo di sapere che cosa serva al cliente per poi scoprire che non è così guardando il cestone con i prodotti in offerta ancora pieno dopo un mese.

Non preoccuparti, è un problema di tutte, tutte le aziende, anche tra le più grandi al mondo.

Parla dei benefici che il cliente andrà ad ottenere rispetto al tuo prodotto e non del prodotto in se.

Il prodotto in se per sé è fine a se stesso.

Se il cliente non sa quali sono i problemi che andrà a risolvere facendo l’acquisto allora non vorrà mai comprarlo.

Comunica il beneficio che il cliente andrà ad ottenere con quel prodotto o servizio e non le caratteristiche dello stesso.

Comunicare in farmacia non è semplice, ma è importante

Ogni farmacia ha il compito ed il dovere di informare nella maniera corretta il cliente senza essere troppo commerciale.

Non pensare che fare comunicazione o fare marketing voglia per forza dire vendere qualcosa a tutti i costi, magari andando a volte a toccare il limite dell’eticità.

Nulla di più lontano. Quelli sono i venditori di macchine come si dice.

Comunicare significa far capire al cliente in che modo potremmo essergli d’aiuto.

Se gli darai tutte le informazioni di cui avrà bisogno sarà lui stesso a venire a chiedere quel prodotto.

My two cents

Francesco

Related Posts
8 Comments
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *